Tag

, , , ,

Immagine

Tondo e grosso naso rosso, naso da pagliaccio, tondo come me.

Sono tonda e grossa eppure son piena di spigoli vivi, come è questa faccenda?

E poi perchè si chiamano vivi? Perchè ti fan sentire vivo quando ci sbatti contro?

Vabbè, non era di questo che volevo scrivere.

Volevo scrivere di quanto io mi senta e sia, realmente, fisicamente e pienamente tonda, senza appigli eppure mentalmente, categoricamente d’anima spigolosa e ruvida.

Riesco a piangere guardando un film ma sono di pietra con me stessa. Una grossa e tonda pietra che tutti lanciano per vederla rotolare e poi riprendono e rilanciano perchè è solo un gioco e nessuno si fa male…

Ma mentre rotolo io mi scortico, mi ferisco e sanguino solo che fuori non si vede perchè quando sei tondo sembri sempre felice, quando sei tondo e sorridi sembra che nulla ti possa scalfire mentre a chi è magro magari si presta più attenzione, a chi è esile si esita a far male.

Lo so, non è proprio così, non sempre ma l’impressione è questa, no?

Tonda, grossa e sempre allegra.

E invece sono un ammasso di spigoli, così tanti che alla fine non si vedono e, per l’appunto, sembro solo tonda. E’ come quando ti insegnano e disegnare i poligoni regolari e ti rendi conto che più lati hanno e più alla fine diventano una linea apparentemente unita. Se però la guardi con la lente è tutta a trattini…

Sarà che oggi non piove e questo mi sbilancia, sarà che si leggono certe cose sul giornale che fanno vomitare l’anima, sarà che è così e basta e il tempo e le notizie non hanno alcuna influenza ma tant’è che quel che sono lo sapete voi meglio di me!

Annunci