Tag

, , , , , , , , , ,

1376613_10202118172467017_778988649_nax

Diluvia e mi piace, mi piace quando la pioggia fa tutto questo rumore e non devo uscire. Mi piace il silenzio della casa interrotto dalle fusa del gatto e dalla lavastoviglie che sottovoce avverte di aver quasi terminato il suo lavoro. Mi piace star sola, mi piace avere il tempo di pensare, cantare una canzone stonando oppure inventandomi le parole sul momento, musicando una poesia che non ho ancora scritto e che fra poco avrò sicuramente dimenticato.

Mentre pensavo che sarebbe bello qualche tuono di accompagnamento eccomi esaudita. La gatta drizza le orecchie un istante e poi si acciambella di nuovo tranquillamente, al sicuro, sul cuscino della panca.

Non sopporto chi disprezza l’autunno perchè piove e perchè c’è la nebbia e perchè è umido e perchè, perchè, perchè. Sarebbe come dire : – disprezzo l’estate perchè c’è il sole e fa caldo, disprezzo l’inverno perchè c’è la neve, disprezzo la primavera perchè ci sono i fiori e i colori.

E’ fatto così l’autunno, è sfumato, è colorato di arancio e giallo e verde chiaro, sa di nebbia e di bagnato, di stropicciato e non asciugato. Sa di castagne, di funghi e di scarpe accanto al fuoco, di partite a carte e di bambini e nonni e nonni e bambini. E’ bello così, è nato così e così sarà ancora fino a quando le stagioni non si fonderanno in una sola e protesteremo anche per quello. 

L’autunno è dolce malinconia, è poesia, è famiglia, calore, distanza cancellata e memoria ritrovata. Insomma, è l’autunno e a me piace perchè ogni cosa ha la sua ragion d’essere: i campi han bisogno di riposare, gli alberi di rinascere e le ferite di curarsi.

(la foto è mia quindi non serve che io dica su che pagina l’ho presa a prestito, no? )

Annunci